per Android, iPhone, WPhone

 

6 app Android per la gestione della propria auto. Gratis

0
Postato 25 novembre 2012 da Guido in News

Per auto e moto è necessario tenere sotto controllo chilometraggi, manutenzione, spese. Ecco come fare con uno smartphone Android

 

Auto strana

 

Spese per l’automobile sotto controllo, basta uno smartphone Android

Tenere sotto controllo i costi della propria autovettura non è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista, ma può portare a grandi risparmi, che in epoca di prezzi del carburante in crescita e entrate, nella migliore delle ipotesi, stagnanti, non è assolutamente da tralasciare.

Bisogna prima di tutto controllare le spese vive di funzionamento, a cominciare dal carburante. Se vogliamo sapere quanto ci costa un viaggio, dobbiamo aggingere i pedaggi e ridistribuire le spese di manutenzione. E’ poi necessario considerare bolli, assicurazione, imprevisti. Una marea di dati da memorizzare, che devono essere raccolti per lo più proprio in mobilità.

Per gestire tutti questi dati abbiamo due possibilità: un bel block-notes (oppure un diario di bordo cartaceo del tipo di quelli che potete trovare da Buffetti) oppure un semplice smartphone Android, dotato di una app in grado di memorizzare ed elaborare opportunamente i dati che ci interessano.

Abbiamo scaricato e provato le 5 migliori app per Android, nella versione gratuita. Alcune app sono infatti in versione a pagamento, che offre funzionalità aggiuntive, ma spesso la versione gratuita è più che sufficiente per esigenze normali.

 

Cosa abbiamo cercato in una app

Cominciamo con l’evidenziare che cosa ci aspettiamo da una app ottimale:

  • interfaccia utente intuitiva
  • gestione di più veicoli
  • registrazione e analisi di chilometraggi e rifornimenti
  • registrazione di spese per assicurazione e manutenzione
  • app disponibile anche in italiano
Inoltre ci piacerebbe avere anche queste caratteristiche aggiuntive, non indispensabili, ma che consentono di avere un programma completo
  • esportazione dati (e possibilmente memorizzazione in cloud)
  • software compatibile per PC o Mac
  • app anche disponibile come servizio web
  • connessione GPS
 A questo punto possiamo passare a vedere le app, una per una.

 

aCar – Track your vehicles

Logo di aCarFra le applicazioni provate, aCar è sicuramente la più completa. E’ un sistema completo di memorizzazione, gestione e analisi dei dati dell’auto, con una interfaccia utente a icone colorate, decisamente molto chiara e agevole.

Con aCar possiamo gestire più veicoli, di cui memorizzare le caratteristiche principali e ogni dettaglio su rifornimenti, manutenzioni e spese. E’ possibile anche registrare le informazioni su un singolo viaggio, una funzionalità utile quando si effettuano viaggi per lavoro di cui in un secondo momento si vorrà chiedere il rimborso. E’ anche possibile memorizzare informazioni sui pezzi di ricambio e ottenere avvisi per attività di manutenzione programmata (per batteria, filtri ecc.).

Amplissima la sezione dedicata ai backup e alle funzioni di import/export, in formato CSV o anche direttamente in formato di aCar. Il programma è disponibile in due versioni, una gratuita e una a pagamento (denominata aCar Pro), che costa quasi 5 Euro. La versione a pagamento è necessaria per avere il programma in italiano; migliora le funzioni di backup e contiene una serie di widget per accedere direttamente a sezioni secifiche del programa (ad esempio il rifornimento). L’acquisto di aCar Pro consente di installare il programma su tutti i device associati alla stessa utenza Android.

Con aCar i fanatici dei social network potranno condividere su Facebook e Twitter gli eventi che riguardano la loro auto. Per il singolo rifornimento, inoltre, può anche essere memorizzata la posizione della stazione di servizio,

 

Carango

Carango consente di gestire un numero illimitato di veicoli, per ognuno dei quali possiamo inserire le informazioni di base (modello, chilometraggio, capienza del serbatoio).    Una volta impostato il veicolo possiamo inserire i dati relativi a pieni di carburante, cambi di olio, manutenzione, assicurazione, spese varie (ad esempio parcheggio, pedaggio o lavaggio). Possiamo anche impostare dei promemoria, che possono essere definiti al raggiungimento di una certa data o di un chilometraggio.

Carango è disponibile in italiano ed gratuita (lo sviluppatore accetta donazioni mediante PayPal). E’ presente anche in versione Pro (he costa 1,13 Euro), che contiene sostanzialmente le stesse funzionalità della versione gratuita, ma consente di avere backup automatici e anche su supporto esterno, oltre ad un maggior numero di grafici (anche a pieno schermo. Interessante anche la possibilità di esportare i dati verso Excel. L’app è disponibile per numerosi sistemi operativi: Blackberry, iPhone, WindowsPhone e, ovviamente, anche Android. Non abbiamo provato la compatibilità dei dati fra un sistema operativo e l’altro.

Tutto sommato il programma è completo, e comunque lo sviluppatore propone revisioni frequenti (la versione testata è la 1.9.1). Non ci è piaciuta l’interfaccia utente, con scritte piccole di colore verde scuro disperse su uno sfondo nero. Un piccolo sforzo sull’interfaccia utente migliorerebbe di molto l’interazione con il programma.

 

Fuelio

FuelioFuelio fa esattamente ciò che il nome lascia intendere: gestisce i pieni di carburante dell’auto. L’interfaccia è veloce, con un menu principale a icone e schermate per inserimento di dati o accesso alle informazioni analitiche. al momento del rifornimento è anche possibile memorizzare la posizione GPS della stazione di rifornimento

Fuelio è gratuito e in italiano. E’ disponibile anche una versione Pro (a 1,5 Euro), che consente di ottenere la sincronizzazione automatica dei dati e mette a disposizione un widget per l’inserimento rapido del rifornimento di carburante. E’ stato inoltre aggiunto un modulo per la gestione degli altri costi del veicolo, e sono stati migliorati grafici e tabelle riassuntive.

Rispetto ad altre app di questo tipo, Fuelio non ha funzionalità ha una gestione limitata dei costi diversi dal semplice carburante. Consente però di esportare i dati del database in formato CSV, e anche di importarli da file esterni. L’interfaccia utente è semplice, priva di troppi fronzoli, e consente un’interazione veloce. Occupa appena poco più di 7oo kilobyte.

 

GasApp

Logo di GasApp LiteGasApp è disponibile in versione Lite (gratuita) oppure Pro (al prezzo di 75 centesimi di Euro). L’app è finalizzata a inserire i dati sui rifornimenti di benzina e a fornire informazioni riassuntive. Il programma è in inglese, ma possono essere utilizzate unità di misura europee; è inoltre possibile l’export e l’import dei dati inseriti. Non sono invece presenti le funzioni di gestione delle altre spese legate all’auto, quali assicurazione o manutenzione.

La versione a pagamento consente di gestire più veicoli, e più valute (ma l’Euro è presente già a partire dalla versione Lite), l’esportazione dei dati in formato CSV, la visualizzazione di grafici,nonché la stima di valori mancanti in caso ci siamo dimenticati di inserire rifornimenti. Sempre nella versione Pro, scompaiono i piccoli annunci pubblicitari che invece sono presenti in GasApp Lite.

Gestione Auto

Logo di Gestione autoAl contrario delle altre app qui recensite, Gestione auto è una app dedicata a un servizio web, accessibile a questo link. In pratica tutte le informazioni sono memorizzate su server web della società italiana Siquanet, e l’app ha unicamente lo scopo di consentire l’inserimento dei dati sui pieni di carburante.

L’idea è sicuramente interessante, ma dovrebbe essere implementata in un modo migliore. L’app Android è minimale e la versione web, a cui ci siamo iscritti, ha generato errori in fase di inserimento dati. L’app, oltretutto, viene venduta al prezzo di 2,87 Euro. Il servizio web è invece totalmente gratuito.

 

My Cars

Logo della app My CarsL’app My Cars è stata tradotta in italiano anche nel nome: da noi si chiama Mie auto. Ci piace di più il nome inglese, e così continueremo a chiamala in questa veloce review Si tratta di un programma molto sofisticato e completo, a cominciare dalla schermata di gestione del veicolo, in cui non ci limitiamo a riportare modello e targa, ma possiamo anche morizzare una infinità di informazioni accessorie, da una fotografia della vettura, fino al tipo di carburante utilizzato (sono gestiti anche modelli a benzina e GPL) e addirittura il numero di ottani per la benzina, la pressione dei pneumatici, lo stile di guida, la presenza di aria condizionata. Alcune di queste informazioni risulteranno utili quando aggiungiamo un rifornimento di carburante, per il quale, oltre a litre e prezzo, possiamo anche fornire dettagli proprio sul tipo di guida o sull’utilizzo o meno del condizionatore.

Anche in My Cars possiamo gestire i promemoria, importabili a scadenza precisa oppure al raggiungimento di un determinato chilometraggio.

Una volta inserito un numero adeguato di dati, possiamo divertirci con le tante elaborazioni disponibili, di tipo grafico o tabellare, sui costi legati a rifornimenti o manutenzione. E’ possibile efettuare il backup dei dati, ma non l’esportazione verso altri programmi.

My Cars è gratuito; ne esiste anche una versione a 1,66 Euro, che però è assolutamente identica alla versione free, ma consente di contribuire con una minima donazione allo sviluppo del progetto.

MyCars ha anche un proprio sito web, grazie al quale è possibile avere maggiori informazioni e contattare lo sviluppatore.

 

 Conclusioni

Le gestione dell’auto (o anche di moto, camper o altri veicoli) semplicemente facendo riferimento a uno smartphone o a un tablet Android è assolutamente possibile. Esiste una scelta abbastanza ampia di prodotti, che oltretutto sono disponibili in versione gratuita e in italiano. Molte app consentono anche l’esportazione e l’importazione dei dati, una funzione che risulta essere di particolare importanza

 

 

Per l’immagine di copertina © Copyright ceridwen and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

 

 

6 app Android per la gestione della propria auto. Gratis

1 vote, 0.00 avg. rating (44% score)

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook e leggere i nostri articoli via RSS.

Autore

Guido

Appassionato di tecnologia e smartphone.

0 commenti



Sii il primo a commentare!


Rispondi!

Connect with Facebook

(richiesto)