per Android, iPhone, WPhone

 

Esclusiva! De Grandis presenta su SoloPalmari i nuovi device HTC

Postato 19 Febbraio 2007 da Gti in Le Recensioni

Image
Le interviste di SoloPalmari (parte I)
De Grandis presenta i nuovi HTC: X7500, S710, P3350

Tante, tantissime le novità nel mondo della tecnologia mobile annunciate nel corso del 3GSM World Congress. Fra gli appuntamenti più importanti c’era quello con i nuovi dispositivi High Tech Computer, ufficializzati nella conferenza stampa tenutasi a Barcellona. SoloPalmari c’era, ma non erano con noi tutti gli utenti di People. È per questo che abbiamo chiesto, ed ottenuto, una “presentazione personalizzata” a Daniele De Grandis, country manager per l’Italia, e da alcune ore anche regional account director HTC per le Repubbliche dell’Ex Yugoslavia, la Grecia, la Bulgaria, Malta e Cipro.

L’intervista che segue è stata dunque condotta con il preciso obiettivo di conoscere più da vicino i tre nuovi device: Advantage X7500 (codename Athena), S710 (VOX), P3350 (LOVE). Ammettiamo, però, di non aver saputo resistere alla tentazione di andare oltre, di indagare anche sul futuro dell’azienda taiwanese e sui dispositivi che rientrano nella roadmap dei prossimi mesi.



Il 3GSM di quest’anno ha visto il suo esordio come manager HTC: com’è andata?
A Barcellona è stata una “prima” tanto per me, come responsabile dell’azienda, quanto per HTC come espositore. L’esperienza è stata sicuramente positiva: il 3GSM, che si conferma come un evento fortemente qualificato, ci ha permesso di incontrare tutti i più grandi partner, sia europei che internazionali.
    
Un parere sull’andamento della manifestazione rispetto agli scorsi anni?
L’esperienza positiva è legata anche alla crescita del peso specifico del congresso, che si attesta come punto di riferimento per la telefonia mobile in Europa e, conseguentemente, in tutto il mondo.

Durante l’evento avete annunciato l’X7500, il P3350 e L’S710. Vogliamo presentarli ora, a chi non era all’incontro?
Si tratta di prodotti che dal mio personale punto di vista contribuiscono a due aspetti fondamentali: da un lato consentono di ampliare, di completare il portafoglio dei dispositivi; dall’altro significano ed attestano le capacità produttive, ingegneristiche e di innovazione di HTC, azienda leader del settore.
                                       
Perché proporre un modello, il P3350, sostanzialmente simile al P3300 ma privo di ricevitore GPS?
È chiaro che se guardiamo ai palmari con gli occhi della convergenza, del “tutto in un dispositivo”, il P3350 ed il P3300 possono sembrare troppo vicini l’uno all’altro per estetica e contenuti. Ma è vero che sono tantissimi gli utenti che già posseggono un navigatore satellitare standalone, e che hanno invece necessità o piacere di utilizzare il proprio PDA per fini di intrattenimento e di messaggistica. Ecco lo scopo per il quale il P3350 è stato ideato: attraverso la presenza del software Media Hub è possibile gestire la musica, o creare suonerie da salvare nella memoria interna (che passa a 256 MB). Peraltro l’utilizzo dell’applicativo è facilitato dal roller, lo strumento di navigazione che caratterizza il P3350 ed il P3300. Inoltre è possibile ascoltare la radio FM, riprodurre brani con Windows Media Player 10, ed utilizzare auricolari Bluetooth per l’ascolto in stereofonia o per le conversazioni telefoniche. Il tutto viene completato dall’equalizzatore grafico integrato, capace di garantire una migliore resa sonora.

L’Advantage X7500 è forse il più completo all-in-one sul mercato, ma è più grande di un normale PDA e costerà non poco: chi lo comprerà?
La risposta è insita nella sua domanda.

Cioè?
Esiste uno specifico target audience per l’Advantage. Gli inglesi li chiamano “travelling executive and feature fanatics”: sono uomini e donne di business che normalmente trascorrono due giorni in ufficio ed il resto della settimana lo spendono in mobilità, e che quindi hanno bisogno di un dispositivo che possegga prestazioni superiori ad un normale Pocket PC, e magari dimensioni non così ingombranti come quelle di un laptop. Oggi l’X7500 è il più potente mobile office sul mercato. È un prodotto estremamente innovativo, che si posiziona sicuramente nell’elite da un punto di vista funzionale e di design, e che supporta tutte quelle applicazioni che una persona d’affari deve avere disponibili sempre ed in qualsiasi luogo.

{mospagebreak heading=- Parte I&title=-Parte II}

Image
Le interviste di SoloPalmari (parte II)
De Grandis presenta i nuovi HTC: X7500, S710, P3350

Athena non sembra fatta per svolgere le funzioni di un normale cellulare, perché per telefonare richiede l’utilizzo di auricolari. Non è un limite?
Se di reali limiti vogliamo parlare, credo che gli unici siano quelli superati proprio grazie all’Advantage. L’X7500 è un device che possiede funzionalità, potenza, caratteristiche tecnologiche e multimediali paragonabili a quelle di un PC. In più, rispetto ad un computer, è anche un telefono UMTS/HSDPA.

Cos’è il Vue FLO, citato a proposito dell’Advantage?
Il Vue FLO è una tecnologia proprietaria HTC. Significa “visione fluttuante”: in funzione di come viene inclinato il device, sullo schermo le pagine di Internet Explorer Mobile vengono scrollate in verticale ed in orizzontale.
    
Vale a dire che si può sfogliare la pagina Web con una sola mano?
Esatto: a testimonianza della portabilità che caratterizza l’X7500.

S710: come si concilia la tastiera a slitta con uno smartphone?
L’S710 è un’ulteriore prova della capacita’ di innovare da parte di HTC. Attraverso il lancio di questo dispositivo lo smartphone viene finalmente messo in condizione di vincere le resistenze degli utenti più sofisticati. Grazie alla tastiera QWERTY, unita all’eleganza e alla funzionalità del design, ed agli strumenti Office offerti dal nuovo sistema operativo, l’S710 diventa il compagno ideale di tutti i giorni.

Lasciamo Barcellona per tornare a noi: novità per HTC Italia?
La più recente è che abbiamo appena inaugurato la sede operativa. Si trova a Roma, nella zona dell’Eur. Grazie ad essa saremo ancora più vicini ad utenti, clienti e partner.

Nell’ultima intervista rilasciata a SoloPalmari, dobbiamo ammettere, non era stato avaro di anticipazioni sull’Athena e sul form factor dei nuovi dispositivi – ci riferiamo al principio di “vestibilità”. Cosa c’è aspettarsi per il futuro?
Innanzitutto grazie della testimonianza, che ha una duplice valenza: in primo luogo dimostra che HTC è stata effettivamente in grado di presentare al mercato prodotti innovativi. La seconda riguarda il sottoscritto, che nei limiti imposti dal ruolo istituzionale ha cercato comunque di anticipare a SoloPalmari le indicazioni strategiche di HTC.
Per il futuro ci sarà sicuramente da aspettarsi una cura del dettaglio ancora più spinta, ed il rafforzamento della ricerca con l’obiettivo di rendere smartphone e PDA phone sempre più vestibili. Il contenuto di design è destinato ad essere, unitamente alle caratteristiche tecniche e funzionali, un elemento di forte distinzione per tutti i nostri prodotti.
    
Non ce ne voglia se siamo troppo diretti: sono fondate le voci su di un PDA all-in-one di prossima commercializzazione chiamato Omni?
C’è da attendersi da HTC una definizione ulteriore del principio di segmentazione del mercato. Quindi sicuramente esisteranno nuovi prodotti di punta che sapranno offrirsi ancora una volta come riferimento per tutto il mondo della tecnologia mobile.
    
Dunque, Omni esiste?
Omni significa “tutti”: la promessa di HTC è che ci sarà un device per tutti.

SoloPalmari ringrazia per l’intervista concessa Daniele De Grandis, regional account director HTC per l’Italia, la Grecia, la Bulgaria, Malta, Cipro, e le Repubbliche dell’Ex Yougoslavia.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi