per Android, iPhone, WPhone

 

HTC Touch Diamond Vs Glofiish M810: GPS – TTFF a confronto! Esclusiva SoloPalmari

Postato 30 maggio 2008 da Gti in Le Recensioni


HTC Touch Diamond:
il GPS ed il TTFF.

Recensione SoloPalmari


Click sull’immagine per accedere direttamente all’articolo

L’HTC Touch Diamond è indubitabilmente padrone della “cronaca tecnologica” di questi giorni: i webzine di tutto il mondo gli dedicano commenti, foto, video e comparative. Su SoloPalmari nei giorni scorsi avevamo riservato al device un approfondimento in esclusiva: il confronto fra i suoi benchmark e quelli di altri 50 PDA phone Windows Mobile di recente generazione. Quest’oggi, sempre in esclusiva per gli utenti ed i lettori di SoloPalmari, un nuovo test: il GPS ed il TTFF (Time To First Fix). Come si comporta il sistema satellitare del neonato device? In quanto tempo riesce ad “agganciare” il numero sufficiente di satelliti per effettuare la localizzazione? Per saperlo abbiamo fatto ricorso VisualGPSce, tool più volte impiegato nelle comparative (qui, ad esempio). Ed abbiamo procurato al “diamante” un temibilissimo avversario, un termine di paragone che in premessa darà gran filo da torcere: il Glofiish M810 (i terminali E-TEN sono noti per le ottime performance dell’antenna GPS). Chi vincerà il duello? Scopriamolo assieme.



HTC Touch Diamond:
il GPS ed il TTFF.

Recensione SoloPalmari

Premesse
Il Time To First Fix (TTFF) è il tempo necessario ad un dispositivo GPS, in occasione della sua prima attivazione, per rilevare e “fissare” almeno tre satelliti, numero sufficiente per effettuare la localizzazione. Prima di avviare il test i due device protagonisti della comparativa, l’HTC Touch Diamond ed il Glofiish M810, sono stati sottoposti ad hard reset, ovvero è stata cancellata completamente la loro memoria di archiviazione così da riportarli allo “stato di fabbrica”. Si è inoltre provveduto a disattivare i sistemi di aggiornamento remoto delle efemeridi e degli almanacchi, presenti nei due terminali. Pertanto i risultati delle seguenti prove potrebbero essere meno soddisfacenti di quelli ottenibili, nell’uso quotidiano, con l’ausilio della tecnologia A-GPS (con il termine Assisted GPS – qui un approfondimentoviene indicato, in senso lato, qualsiasi sistema atto a velocizzare e a rendere più precisa la procedura di fixing). Il test è stato effettuato in circostanze mediamente favorevoli, a ridosso di un piccolo edificio di due piani, così da far risultare il cielo per gran parte, ma non completamente visibile.

I protagonisti
Due i terminali Windows Mobile coinvolti nella prova: il Touch Diamond, punta di diamante (è il caso di dire) della prossima gamma HTC, ed il Glofiish M810, PDA phone con il quale E-TEN ha avviato il sostanziale rinnovamento del design e della qualità costruttiva dei suoi terminali. Il primo device adotta un ricevitore GPSone, implementato nativamente nel chipset QUALCOMM MSM 7201A. Il secondo vanta invece la presenza di un’antenna SiRF Star III, le cui elevate performance sono note ai più.

HTC Touch Diamond – TTFF

Eccellente prima prova da parte dell’HTC Touch Diamond: il terminale ha fissato in 36” ben 6 satelliti, visualizzandone 10. Dopo il primo rilevamento, e nella medesima posizione, i successivi fixing sono stati raggiunti con successo in meno di 30 secondi.

 Glofiish M810 – TTFF

 

Comunque apprezzabile, ma meno entusiasmante, il risultato ottenuto dal Glofiish M810: 56” per il TTFF, con 5 satelliti in uso e 9 in vista. Fortunatamente il device, dopo aver “agganciato” i satelliti per la prima volta, ed aver quindi raccolto ed archiviato le informazioni di base sulla posizione (effemeridi e almanacchi),  ha visto successivamente scendere i tempi medi di acquisizione al di sotto dei 25”.

 

Conclusioni
Ineccepibile, come abbiamo visto, il comportamento dell’HTC Touch Diamond (e del nuovissimo Glofiish M810) durante l’analisi del GPS Time To First Fix. Sempre che la versione definitiva del terminale sia in grado di confermare le premesse (la versione retail avrà un quantitativo maggiore di memoria RAM ed un firmware sostanzialmente aggiornato rispetto a quello in uso nelle prove), il neonato PDA phone di High Tech Computer potrà senz’altro competere per efficienza e prestazioni con i migliori dispositivi concorrenti dedicati alla localizzazione satellitare (PND e palmari). Tanto più che anche nei test in corso presso la redazione di SoloPalmari, con i quali viene presa in esame la capacità del device di tenere “il segnale” GPS in movimento ed in circostanze meno favorevoli (i cosiddetti “urban canyon”), le impressioni continuano ad essere senz’altro positive.

Si ringrazia HTC e Glofiish Italia di Focelda Srl per aver fornito i dispositivi oggetto della recensione.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi