per Android, iPhone, WPhone

 

HTC Touch Pro2: recensione completa e benchmark con 55 PDA phone. Esclusiva.

Postato 7 aprile 2009 da Gti in Le Recensioni

HTC Touch Pro2 recensione - review

English language version in blue color

A noi che ancora guardiamo con occhi affascinati la tecnologia mobile, ormai da oltre dieci anni,  sembra che la sua storia si snodi attraverso precise tappe, rappresentate da eventi più o meno significativi. Si pensi, ad esempio, al primo vero all-in-one: l’HTC Universal, altrimenti noto come QTEK 9000 o i-mate JASJAR. Quel terminale, nato nel 2005 e quando i PDA “convergenti” si contavano sulle dita di una mano, possedeva tutto ciò che un appassionato potesse desiderare (chi voglia rinverdire il passato può dare uno sguardo alla recensione, in anteprima assoluta). E si ricordino poi tutti quegli eventi trasversali e talvolta rivoluzionari, come l’arrivo dell’iPhone, l’addio del rimpianto PalmOS, l’uscita di scena di Dell o la rimpatriata di Toshiba. E, perché no, il primo Symbian 5th Edition con display touch e lo sbarco in Italia del neonato Android.
L’approfondimento di oggi è legato ad un device che è ben lungi dal segnare una data storica, ma che possiede un portato certamente non trascurabile. L’HTC Touch Pro2, la cui commercializzazione è programmata per giugno, appartiene a quella futura gamma di nuovi dispositivi (nella quale rientra anche lo Snap, anche questo recensito in anteprima assoluta) che per il costruttore taiwanese rappresenta un evidente salto di qualità. Vediamo il perché.

The story of PDAs and smartphones, in the last ten years, has gone through small, significant steps. Consider, for example, the first HTC true all-in-one: the Universal, also known asotherwise known as QTEK 9000 or i-mate JASJAR. That terminal, born when the convergent PDAs were still a rarity, featured VGA display, Bluetooth and Wi-Fi, 3G phone module, and QWERTY keyboard. For that device we wrote a review with. And, after that, all those revolutionary events, like the appearance of the iPhone, the farewell to PalmOS, the disappearance of Dell or Toshiba, and even the first Symbian 5th Edition or the release in Italy of the first Android device.

Today’s feelings do not mark a historic day; however the HTC Touch Pro2, whose availability to customers is scheduled for June, belongs to the range of new devices (which includes the Snap, also reviewed by SoloPalmari), which for the Taiwanese manufacturer is a clear leap in quality. Let’s see why.

– Le specifiche – Specs

  • Sistema Operativo: Windows Mobile 6.1 Professional (aggiornabile al 6.5)
  • Telefono: quad-band GSM – HSDPA/HSUPA
  • CPU: Qualcomm MSM7200A da 528 MHz
  • Memoria: 288 MB RAM, 512 ROM
  • Display: display 3,6” WVGA (480 x 800 pixel), touchscreen, inclinabile
  • Tastiera: tastiera QWERTY con disposizione dei tasti su 5 file
  • Sensore: sensore gravitazionale
  • Fotocamera: 3,2 MP autofocus + anteriore CMOS VGA a colori
  • Audio: stereo in cuffia
  • Radio: FM
  • Espansione: slot microSD (compatibile SD 2.0)
  • Connettività: Wi-Fi b/g, Bluetooth® 2.0 con EDR e A2DP per cuffie wireless stereo, HTC ExtUSB™ (connettore a 11 pin mini-USB con funzioni di USB 2.0, jack audio e TV Out)
  • GPS: antenna GPS interna
  • Batteria: 1500 mAh agli ioni di Litio
  • Dimensioni e Peso: 59,2 x 116 x 17,25 mm – 175 g con batteria
  • Altro: tecnologia Straight Talk

* Operating System: Windows Mobile 6.1 Professional (upgradeable to 6.5)
* Phone: quad-band GSM / GPRS / EDGE – HSDPA / HSUPA
* CPU: Qualcomm MSM7200A, 528 MHz
* Memory: 288 MB RAM, 512 ROM
* Display: 3.6”WVGA display (480 x 800 pixel) touchscreen, adjustable tilt screen
* Keyboard: QWERTY keyboard with the keys available in 5 rows
* Sensor: Sensor gravitational
* Camera: 3.2 MP Autofocus + front VGA CMOS color
* Audio: stereo headphone
* Radio: FM
* Expansion: microSD slot (SD 2.0 compatible)
* Connectivity: Wi-Fi b / g, Bluetooth ® 2.0 with EDR and A2DP for wireless stereo headsets, HTC ExtUSB ™ (11-pin connector to mini-USB with USB 2.0, audio jack and TV-Out)
* GPS: GPS internal antenna
* Battery: 1500 mAh Lithium Ion
* Size and Weight: 59.2 x 116 x 17.25 mm – 175 g with battery
* Others: Technology Talk Straight


– Design e funzionalità

HTC Touch Pro2 - Cover

Le linee dolci ed i profili stondati dell’HTC Touch Pro2 segnano una forte rottura stilitica con il passato ed il presente, e con la schiera di “spigolosi” terminali ai quali il Diamond aveva dato vita. La scocca, per la cui realizzazione si è fatto largo uso di leghe metalliche, è impreziosita dalla spessa cornice cromata che, incassata a filo, circonda il generoso display touch. C’è un risvolto della medaglia: l’impiego di materiali di qualità deve aver inciso non poco nel peso del terminale, aggravato ulteriormente dall’adozione di una batteria da 1500 mAh.
I pulsanti hardware, abilmente celati attraverso la costante uniformità cromatica (gradevolissimo lo zoom a sfioramento, appena sotto il display), non spezzano la linea elegante e minimalista del device, che può così da un canto preservare la sobrietà che spetta ad uno strumento professionale, e dall’altro compensare esteticamente ad un corpo compatto sì, ma certamente non snello e tanto meno leggero.

Dettaglio HTC Touch Pro2

Lo spessore del terminale è diretta conseguenza della tastiera hardware a scomparsa, dotata di un movimento di apertura a slitta solido e preciso, ad ulteriore testimonianza dell’accurato lavoro di assemblaggio e progettazione. Riuscittissima, la QWERTY keyboard: merito dell’eccellente layout a cinque file di pulsanti che si assimila, nelle dovute proporzioni, ad un’ordinaria tastiera per PC; della presenza di indicatori luminosi di stato per le funzioni CAPS e FN; della finitura satin della superficie.

Meno gradita l’adozione di un’unica lamina di plastica a rivestimento di tutti i pulsanti; la soluzione ha tuttavia ha l’evidente scopo di favorire precisione ed equilibrato feedback tattile durante la digitazione, e di preservare i circuiti interni dalla polvere.

– Design and functionality

Sweet lines and rounded profiles of the Touch Pro2 mark a strong break with the past of HTC devices. The chassis, made of metal alloys, is enriched by a thick chrome frame that surrounds the wide touch display. The use of these top quality materials may have affected the weight of the terminal, further aggravated by the adoption of a 1500 mAh battery.

Hardware buttons do not break the line of this elegant, minimalist device. The thickness of the terminal is due to the presence of a sliding hardware keyboard, with excellent layout of five rows of keys.


– Tecnologia Straight Talk

Grazie al Touch Pro2 possiamo assistere all’esordio della tecnologia Straight Talk, rappresentata esternamente da un tasto luminoso posto sulla schiena del dispositivo. Il sistema consente di attivare automaticamente il vivavoce quando il device viene coricato su di un piano qualsiasi, con il display rivolto in basso. Per interrompere la conference call è sufficiente impugnarlo e portarlo nuovamente all’orecchio. L’audio, come dimostra il seguente filmato, è “forte e chiaro”, privo di noiosi effetti eco.

HTC Touch Pro2: la schiena del device

– Straight Talk technology

With the Touch Pro2 Straight Talk technology has been implemented, represented externally by a key bright spot on the back of the device. The system can automatically activate the speakerphone when the device is lying on a surface, with the display facing down. To stop the conference call, it is sufficient to bring the device back to your ear. The sound, as demonstrated by the following movie, is “loud and clear, free of annoying echo effects”.


– Ricchissimo bagaglio tecnico

Che il Touch Pro2 sia un PDA phone di fascia alta lo dimostra il quadro delle specifiche: dall’impeccabile dotazione wireless si passa all’uscita VGA, dal sistema satellitare al display ad alta risoluzione, per finire alla già citata ed efficiente QWERTY keyboard estesa. Ma una delle ragioni che più ci convincono in questo terminale è la profonda, profondissima personalizzazione praticata dagli ingegneri HTC sul sistema operativo Windows Mobile. Senz’altro perfettibile, l’interfaccia TouchFLO 3D fa scordare la “ruvidezza” della piattaforma tascabile di Redmond, che fortunatamente già a partire dalla prossima release 6.5 dovrebbe colmare il gap con i più diretti concorrenti (Apple ed Android). Presa confidenza con la UI taiwanese ogni operazione diventa semplice ed immediata, e solo di rado capita di dover ricorrere al più articolato (ma anche potente e versatile) sistema a finestre di Microsoft. Del pennino, manco a dirlo, si può fare a meno quasi in ogni circostanza, complice la riuscita tastiera virtuale (anche questa firmata HTC).

A questo device riesce di impersonare impeccabilmente anche il ruolo di assistente di guida. Il sistema GPS funziona in modo eccellente: circa 8 secondi per effettuare il primo fix assoluto (TTFF), e aggancio dei satelliti che ricorda il morso di un mastino. Come dire: per sperare di perdere i satelliti bisogna imboccare una lunga galleria.
Non ci ha convinto, invece, la camera da 3 MP. La qualità delle fotografie, s’intenda, è in linea con la concorrenza di pari categoria, ma da un terminale che svetta in altre discipline ci saremmo aspettati qualcosa di più: le immagini hanno colori privi di tono, e soffrono notevolmente in presenza di forti contrasti di luce. Fortunatamente fa egregiamente il suo lavoro, invece, l’autofocus: le immagini che seguono dimostrano come la funzione “documentale” dell’obiettivo può in molte occasioni tornare utile.

– Rich technical background

Touch Pro2 is a high-end PDA-phone, with excellent specifications: wireless connections, VGA output, GPS, high-resolution display, QWERTY keyboard. But one of the features that most convince us in this terminal is the deep customization performed by the engineers at HTC of the Windows Mobile operating system. Certainly improved, the TouchFLO 3D interface makes you forget the roughness of the Pocket PC platform, that from the next 6.5  release should bridge the gap with the most direct competitors (Apple and Android). With the Taiwanese user interface,  every operation becomes simple and immediate, and rarely you have to switch back to the more complex (but also powerful and versatile) system of Microsoft windows. You can work without the stylus almost in any circumstance, even in virtual keyboard (also signed HTC).

The GPS system works very well: about 8 seconds to make the first fix (TTFF), and satellites are retained in every condition. To be more specific: if you want to lose the satellites, you must should look for a long tunnel …

We are not convinced, however, by the 3 MP camera. The quality of pictures, is meant, is in line with the competition of the same class, but from a terminal which soars in other disciplines we would have expected something more: imagessuffer greatly in the presence of strong contrasts of light. The autofocus component works well: the following images are examples of the camera can be useful when needed.

Click per aprire l’originale – Click to enlarge

 


– Il test sulle prestazioni

La coniugazione tra la robusta e prestante struttura hardware, che trova nella CPU Qualcomm da 528 MHz e nel generoso bagaglio di memoria le sue massime espressioni, e l’interfaccia puntuale ed immediata, porta a vivere un’esperienza d’uso (quasi) priva di noiose latenze a cui i palmari Windows Mobile ci hanno in fondo abituati. E allora la soddisfazione di possedere una macchina potente e al tempo stesso agile non può che spingerci a premiare il dispositivo. Come? Nel modo più semplice: offrendogli l’opportunità di mostrare, senza il nostro supporto, di cosa è capace. Attraverso i benchmark riportati di seguito.

– Benchmark

Coupling the hardware structure (by using the powerful Qualcomm MSM7200A CPU running at 528 MHz) with the large amount of RAM and ROM, leads to a actual user experience (almost) without the annoying latencies at which all Windows Mobile handhelds are basically used to. This is confirmed by the benchmarks below.

– I benchmark

Con l’ausilio dell’applicativo Spb Benchmark il PDA phone viene sottoposto a quattro distinti test, finalizzati alla misurazione delle prestazioni: CPU, File System, Grafica, Indice Generale. Prima delle prove il device viene sottoposto ad hard reset e collegato ad un alimentatore da rete, così da ridurre al minimo eventuali fattori condizionanti esterni.

By using the software Spb Benchmark, the PDAphone is tested with four separate tools for the measurement of performance: CPU, File System, Graphics, General Index. Before testing the device, we make a to hard reset and connect it to a power plug, so as to minimize any external factor.

– Il processore

L’esame della CPU fornisce un’indicazione poco rappresentativa della reale e complessiva velocità del terminale, poiché non tiene espressamente in conto di altri importanti parametri, determinanti sul profilo delle prestazioni, come l’ottimizzazione del sistema, della memoria RAM e di quella ROM, del bus di trasferimento dati, dell’impianto grafico e dei tempi di lettura e scrittura del file system. Va pertanto considerato come mero indicatore della capacità computazionale del PDA, in relazione al chipset adottato.

In questo e nei successivi tre prospetti abbiamo volutamente concentrato unicamente PDA phone dalle prestazioni di punta, escludendo i palmari “classici”, ovvero privi di modulo GMS. Questo per evidenziare gli eccellenti risultati ottenuti dal Touch Pro2 nella categoria di appartenenza.

– Processor

The test provides an indication of the power of the CPU, representative of the true and overall speed of the device, because it does not explicitly take into account other important parameters, such as optimization of RAM and ROMdata transfer, or the time requested for reading and writing the file system. It should therefore be regarded as a mere indicator of the computational capabilities of the chipset used in the PDA.

In this test, and in the next thre ones, we well see only PDA phone, and not classic PDAs. This is because our goal is to evidence the performance of the Touch Pro2 against direct competitors.

– Il file system

Nettamente più significativo è il benchmark legato al file system, che ha l’obiettivo di misurare la velocità in lettura e scrittura da e sulla memoria d’archiviazione (ROM). Questo aspetto incide considerevolmente sul comportamento complessivo del PDA: un terminale che nell’uso reale si mostra particolarmente reattivo quasi sempre registra nella prova buoni risultati.

– File system

Much more significant is the benchmark related to the file system, which aims to measure the speed in reading and writing from and to storage memory (ROM). This significantly affects the behavior of the PDA: a terminal that is responsive in actual use normally scores good test results.

– Grafica

Discreta importanza riveste anche questo test, nel quale tuttavia entrano in gioco numerose variabili che possono, talvolta, falsare le obiettive capacità prestazionali di una macchina. Si consideri inoltre che i device dotati di display VGA o WVGA soffrono generalmente di un gap sensibile rispetto a quelli che implementano monitor con risoluzione QVGA, a causa del maggior carico di lavoro al quale sono chiamati (il numero di pixel di uno screen VGA è quattro volte superiore a quello QVGA). A titolo esemplificativo si consideri l’HTC X7500, PDA phone notoriamente prestante e sempre presente nella parte alta delle classifiche di Spb Benchmark, fatta eccezione per la prova del sottosistema grafico.

– Graphics

This important test is based many variables that can sometimes distort the objective performance capabilities of a machine. Consider also that the device with VGA display generally suffer a significant gap compared to those that implement displays with QVGA resolution, due to the increased workload to which they are requested (the number of pixels of a VGA screen is four times higher than QVGA). As an example consider the HTC X7500, a PDA phone always at the top of the rankings of Spb Benchmark, but in the graphics subsystem.


– Index

È qui rappresentato l’indice generale delle performance, ottenuto dal tool della Spb Softwarehouse attraverso un’analisi compendiata di tutti i risultati registrati nei test precedenti. L’esame è senz’altro da considerarsi il più significativo, ed in genere può dirsi sufficientemente rappresentativo delle prestazioni complessive di un terminale Windows Mobile.

– Index

It is represented as the general index of performance, obtained by the tool of Spb softwarehouse through a summary of all the results recorded in previous tests. The final score is certainly to be regarded as significant, and in general it is sufficiently representative of the overall performance of a Windows Mobile device.

– Tabella riassuntiva

Nella seguente tabella sono evidenziati i risultati ottenuti da oltre 55 PDA Windows Mobile 5.0, 6 e 6.1. Un modo come un altro per descrivere la storia più recente della piattaforma tascabile di Redmond.

– Global Comparison Chart

More then 55 PDA Windows Mobile 5.0 / 6 / 6.1 comparison chart.

HTC Touch Pro2: benchmark complessivi

– Conclusioni

HTC Touch Pro2

L’HTC Touch Pro2 è un terminale avanzato, dall’eccellente qualità costruttiva e dalle prestazioni di punta. Ma quello che potrà farne un best seller, quando i negozi lo metteranno in bella mostra, è senz’altro il connubio tra il ricercato design, la riuscita ergonomia basata sulla “sliding keyboard”, il sistema TouchFLO 3D, e quella disarmante, piacevole ed inaspettata immediatezza d’uso che mai avevamo riscontrato prima in PDA phone Windows Mobile. E che ci auguriamo possa presto diventare il motivo conduttore di tutti i futuri terminali Microsoft.

– Conclusions

The HTC Touch Pro2 is an advanced, excellent performer. What will make it a best seller, when it will reach stores, is the union of the refined design, sliding keyboard, the TouchFLO 3D system. And that disarming, pleasant unexpected smoothness of use, that we should expect to see in future Windows Mobile PDA-phones.

 

 

– Pro e contro

Pregi

  • Design, ergonomia, qualità costruttiva
  • Display, sensori di movimento
  • Tecnologia Straigh Talk
  • Sistema GPS

Difetti

  • Peso e dimensioni
  • Fotocamera

Pros and cons

Pros

  • Design, ergonomics, quality ofconstruction
  • Display, motion sensors
  • Technology Straigh Talk
  • GPS


Cons

  • Weight and size
  • Camera

Si ringrazia la SoloPalmari Talpa per aver procacciato il dispositivo oggetto della review. Grazie a Victoria della SPB Softwarehouse per la disponibilità.

Thanks to SPB Softwarehouse, and to the SoloPalmari mole who gave us the HTC Touch Pro2.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi