per Android, iPhone, WPhone

 

Il BlackBerry Curve è qui, e sa ascoltare

Postato 3 Luglio 2007 da Gti in News
alt

Per troppo tempo è stato trascurato su queste pagine, forse a causa delle limitate propensioni multimediali o per la sua vocazione prettamente professionale, certamente per le modeste doti di espandibilità dei modelli meno recenti. Ora è forse arrivato il momento del riscatto. È nella redazione di SoloPalmari il BlackBerry Curve, alias 8300, punta di diamante di quell’azienda che in pochi anni ha saputo imporre uno standard della comunicazione testuale poi adottato anche da Windows Mobile e ribattezzato “Direct Push”. Lo smartphone, al quale è stato volontariamente assegnato un nome che evoca forme stondate e sinuose, che testimonia di una silhouette slanciata e filante, è forse il primo dispositivo RIM che lancia la sfida ai sistemi operativi e alle macchine che dello spirito di intrattenimento e del design, inteso come contenuto essenziale, hanno da sempre fatto alcune delle ragioni d’essere.

align=”center”>

Ma c’è un aspetto che, appena estratto dalla confezione e messo in funzione, del Curve ci ha colpito più di ogni altro. No, non ci riferiamo alla proverbiale solidità della tecnologia e-mail push, e neanche al sistema di input che gode di una funzionale tastiera estesa a vista, o alle presunte doti di autonomia e stabilità. Parliamo, invece, dell’eccezionale efficienza del comando vocale: per formulare un numero di telefono è sufficiente pronunciare le cifre anche senza scandirle, ora chiamandole una ad una, ora in coppia. Sbalorditi, persino storditi di fronte a tanta efficienza, abbiamo sottoposto il device a numerosi test per ricercare la soglia oltre la quale sarebbe stato possibile metterlo in difficoltà. Il video che segue contiene una sintetica dimostrazione di quanto la tecnologia sia davvero utilizzabile nelle situazioni più impegnative, ovvero quando indicare a voce un recapito telefonico sarebbe con altri terminali impensabile: indipendentemente dalla pronuncia, dall’accento, dalla cadenza, il BlackBerry 8300 è in grado di interpretare i comandi vocali, di registrare le cifre pronunciate, e di formulare il numero (non senza aver prima chiesto, garbatamente, il consenso). Guardiamo assieme il filmato, breve e a tratti umoristica e divertita sintesi di numerosissime prove, tutte risoltesi con la promozione a pieni voti e condotte con l’aiuto di volontari che hanno voluto confrontarsi con il BlackBerry Curve parlandogli con forzato timbro vernacolare.

{revver}1291680{/revver}

Fonte: SoloPalmari

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi