per Android, iPhone, WPhone

 

iPhone jailbreak legale negli Stati Uniti

Postato 28 luglio 2010 da Gti in News

iPhone jailbreak e sblocco legali negli USA: ecco cosa cambia.

iPhone jailbreak è un’espressione che, almeno negli USA, d’ora in poi si potrà usare a voce alta: secondo la Library of Congress, istituzione federale che svolge il ruolo di consulente per gli enti legislativi statunitensi, non c’è violazione di copyright nello sblocco di iPhone. Le conseguenze dell’annuncio saranno, a detta di molti, rivoluzionarie.

 

In soldoni d’ora in poi chiunque potrà provvedere al jailbreak del proprio iPhone senza incorrere nel reato di “copyright infringement“, e gli sviluppatori che fino ad oggi hanno fornito agli utenti i tool per “liberare” il melafonino non rischieranno conseguenze legali. Dunque il jailbreak e lo “sblocco operatore” troveranno da oggi in poi più rapida diffusione, e gli strumenti per praticarlo potranno essere liberamente pubblicati su siti Web dedicati (come d’altra parte, in verità, già avviene di fatto).

Non è chiaro il riflesso che la novità avrà, negli Stati Uniti, rispetto ai termini di garanzia: sia i distributori, ovvero i gestori telefonici, sia la stessa Apple, potrebbero essere costretti a fornire assistenza anche per i terminali evidentemente sottoposti a jailbreak. Visto il diverso regime legale vigente in Italia, le conseguenze sul nostro mercato potrebbero comunque arrivare con notevole ritardo.

 

(fonte) (via)

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi