per Android, iPhone, WPhone

 

LOOX 720 e custodia PielFrama: un pda in abito di gala.

Postato 23 Agosto 2005 da Gti in Le Recensioni

 Recensione SoloPalmari.com
LOOX 720 e custodia PielFrama: un pda in abito di gala.

Che i tessuti acrilici facciano sudare, mentre la pelle lascia traspirare i pori, l’ho definitivamente compreso da ragazzo in occasione di un viaggio alla scoperta dell’Europa: mia madre m’aveva cucito dentro i pantaloni una tasca in materiale sintetico per custodire soldi e documenti, al riparo dalle attenzioni dei pickpocket (così si chiamano, ed eventualmente si imprecano, i borseggiatori quando sei all’estero). Da allora ho maturato alcune inossidabili certezze: il Big Ben londinese non ha nulla di affascinante; le danesi sono tutte tassativamente bionde e con gli occhi azzurri; sempre meglio avere a contatto con il corpo la vera pelle piuttosto che la plastica.
Intendiamoci: con questo non voglio affermare che la cassa in materiale plastico che riveste il LOOX 720 sia sgradevole al tatto, anzi. Tral’altro il ‘touch feeling’ che trasmette è più simile al metallo che non all’Abs. Ma sentire tra le dita (e nel taschino, o a contatto con il fianco) la morbida nappa di una custodia artigianale è tutta un’altra storia. Credetemi.

Se poi si tratta di un Pda case della PielFrama, forse, è ancora meglio. Ed anche in questo caso, come per il pellegrinaggio europeo, fondo il mio giudizio sulla cognizione di causa: la uso ormai da un paio di settimane, il tempo sufficiente per convincermi che la custodia dell’azienda spagnola può considerarsi un prodotto ai massimi livelli per fattura, qualità dei materiali, styling. Mi spiego meglio, passo per passo.

Le piacevoli sensazioni cominciano dalla confezione: il modello in CowSkin (letteralmente ‘pelle bovina’  Surprised ) del ‘Pda case FujitsuSiemesns – LOOX 700 series’ è contenuto in una scatola bicolore di cartoncino pressato, rigida ed elegante come quelle dei migliori accessori di pelletteria.

All’interno della confezione un foglio di carta velina, stampato con il marchio della PielFrama, avvolge e protegge la custodia.

{loadposition gianni}

 

Con il fodero per pda vengono forniti alcuni corredi: la clip da cintura ed il relativo bullone che va inserito sul dorso, la chiave metallica per avvitarlo, alcuni bottoni di riserva per nascondere la filettatura nel caso in cui si preferisca non usare il sistema di aggancio. Bigliettini, brochure, garanzia sul prodotto, e persino un paio di calendarietti firmati in formato carta di credito, completano la generosa fornitura.

La chiavetta metallica al lavoro. Non è giusto trascurare la cura profusa dalla PielFrama, che personalizza con il suo marchio persino questo piccolo attrezzo.

La belt clip: il meccanismo ‘a scatto’, completamente ruotabile, consente un sicuro ancoraggio al bullone avvitato sul dorso della custodia. Per sganciare è sufficiente premere nel verso indicato nella foto.

Il risultato finale del piccolo lavoro di montaggio fai da te. L’intero meccanismo, che permette di indossare la ‘CowSkin’ su di un fianco, all’altezza della cintura dei pantaloni, è evidentemente realizzato per consentire un utilizzo semplice e confortevole.
Ma questa immagine ci offre anche lo spunto per cominciare a guardare la custodia in tutti gli altri dettagli: in alto a destra, ad esempio, si nota la feritoia creata per inserire gli auricolari a filo nel palmare.

 

All’interno il case possiede numerose tasche. Per la precisione, quattro sono riservate all’inserimento di carte di credito (o, più verosimilmente, bigliettini da visita), e due sono destinate all’alloggiamento di Secure Digital\Multimedia Card.

Un dettaglio non marginale: gli scomparti delle memory card sono pensati in modo da evitare il contatto di queste con i tasti o il display del palmare.

{loadposition gianni}

 

Il Pocket LOOX 720, che fino a questo momento sembrava nudo, fa la sua comparsa: l’abito sembra stargli a pennello. Al primo inserimento nel fodero (è giusto che sia così) bisogna forzare un po’ la mano: questo consente alla pelle di avvolgere la cassa del Pda e di aderirvi il più possibile, sagomandosi su di essa.

Il gruppo tasti frontali del palmare della FujitsuSiemens viene lasciato completamente sgombro; lo speaker inferiore è solo in minima parte ostruito, in misura di certo ininfluente. Peccato invece, come risulta evidente dall’immagine, che a fronte dell’ampio spazio riservato all’inserimento del jack di alimentazione/sincronizzazione, il foro per il reset non risulta accessibile. Ci si consoli: il LOOX va resettato molto di rado, ed evidentemente i disegnatori PielFrama questo lo sanno…  

Qui invece è il profilo sinistro ad essere preso in esame. Anche in questo caso l’accesso al pulsante della fotocamera e al jog dial è garantito da un’ampia feritoia.

 

Idem per il fianco destro: facilmente accessibile il tasto la cui pressione lancia, di default, l’applicativo di sistema “note”. Ma l’immagine in alto serve anche a farsi un’idea dello spessore complessivo che il palmare assume con il suo nuovo abito di gala.

La schiena della CowSkin è fortemente irrobustita da una lamina metallica inserita fra le cuciture: l’obbiettivo è irrigidire il lato sul quale viene agganciata la clip da cintura, per evitare che una forte pressione sul bullonino possa danneggiare il pda. Anche per l’obbiettivo della fotocamera, lo specchietto per l’autoscatto ed il flash viene ricavata un’ampia visuale.

 

Un’immagine del palmare calzato dalla custodia PielFrama, che fa bella mostra di se su di una scrivania. Da qui prendiamo spunto per tirare le somme sull’accessorio prodotto dall’azienda spagnola, la cui tradizione manifatturiera risale al 1948. I suoi prodotti in pelle vengono fabbricati a mano, con una cura meticolosa che ho avuto modo di verificare personalmente in occasione di questa recensione: la qualità della pelle impiegata è indiscutibile, le finiture sono eccellenti. Basti pensare che, nonostante le abbia sottoposte ad esame millimetrico e certosino, non sono riuscito ad individuare neanche la più piccola imperfezione nelle cuciture.

D’altra parte il marchio impresso a fuoco sul rivestimento interno del fodero parla chiaro: “E’ fatta a mano, e ciò rende ogni prodotto della PielFrama un pezzo unico”. E’ questo, a ben vedere, il punto di forza del Pda case in CowSkin per la serie LOOX 700: grazie all’inconsueta fattura esprime immediatamente doti di eleganza ed esclusività che difficilmente passano inosservate. Viene da se che l’inacessibilità del foro per il reset, a cui ho fatto cenno in precedenza, finisce per assumere le proporzioni di un neo, assolutamente trascurabile in funzione del giudizio complessivo.
D’altra parte il sistema di aggancio alla cintura è comodo ed efficace, consentendo l’agevole ed immediata estrazione del palmare in ogni circostanza. Anche la protezione del corpo della macchina sembra essere di buon livello: difficile a credersi ma, fatalità, durante i test e l’utilizzo quotidiano il palmare mi è scivolato dalle mani per ben due volte. Il fatto che possa usarlo ancora è un chiaro (e confortante) segnale positivo.
La chiusura a compasso, sul cui sistema di ancoraggio a calamita ero inizialmente diffidente, ha dimostrato con l’uso la piena efficienza: non è certo paragonabile al metodo dello streep o dei bottoncini metallici, ma a meno di forti pressioni involontarie (in auto, ad esempio, può capitare che si apra accidentalmente a contatto con la spalliera del sedile) garantisce una sufficiente tenuta. Per converso con un po’ di pratica è possibile aprire e chiudere la custodia con una sola mano attraverso un piccolo ma energico colpo di polso.
Soltanto perché l’idea complessiva che è giusto ricavare da questa recensione sia la più completa ed aderente alla realtà, voglio infine sottolineare che il pda deve essere necessariamente sfilato per poterlo riporre sul cradle. Ma è questa una caratteristica, probabilmente scontata, che contraddistingue la stragrande maggioranza dei prodotti simili, ed in particolare quelli con sistema di chiusura a compasso.
Dunque, la pagella:

Pro:
– eccellenti finiture.
– Ottima qualità della pelle.
– Feeling elegante ed esclusivo.
– Accessibilità piena ai tasti funzione e alla fotocamera.

Contro:
– Inaccessibilità al foro del reset.

Il ‘Pda case in CowSkin – FujitsuSiemens LOOX 700 series‘ viene venduto sul sito dell’azienda produttrice al prezzo di 60 Euro, comprensivo di tasse e trasporto per qualsiasi paese dell’Europa occidentale. Si ringrazia la PielFrama per aver fornito il prodotto oggetto della recensione.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi