per Android, iPhone, WPhone

 

Microsoft e Windows Mobile: saggi o parrucconi?

Postato 4 Febbraio 2010 da Gti in News

Microsoft e Windows Mobile: un ex manager spara a zero dal New York Times. Su SoloPalmari la risposta.

Microsoft macina miliardi come noccioline, è una colonna portante dell’economia USA ed è stata guidata per anni da un vero, grande filantropo: Bill Gates. Ma c’è da chiedersi perché, pur possedendo tra le fila dei suoi dipendenti i cervelli più capaci, non riesca ad innovare come fa Google, o Apple con il suo iPhone, o Amazon con il Kindle e RIM con la serie BlackBerry“. Già, perché Microsoft ed il suo Windows Mobile sono costretti a rincorrere? Se lo chiede un’opinionista del New York Times, ex manager dell’azienda, fornendo una risposta che ha il sapore della rivalsa. E alla quale, su SoloPalmari, replica Microsoft.

Microsoft, secondo il quotidiano online, è rea di un’organizzazione del personale interno improntata ad una concorrenza che non premia la creatività ma privilegia gli equilibri “politici”, che genera fra i dipendenti gruppi di potere in perenne contesa. Fra gli esempi citati quello del ClearType, tecnologia che consente di visualizzare testo su monitor in modo da non affaticare la vista. Ebbene: pare che dall’invenzione all’effettivo utilizzo degli speciali caratteri sia passato un decennio, solo perché alcuni responsabili di altre divisioni (in specie Windows Mobile) fecero a gara per accaparrarsi onori e riconoscimenti, rallentando inesorabilmente la messa a punto definitiva del sistema e la sua diffusione. Intanto gli e-book reader li hanno messi in commercio “gli altri”.

L’inquietante quadro che Dick Brass (che tra l’altro è l’inventore del “correttore ortografico” di Word) fa di Microsoft è comunque un’interpretazione plausibile della sua presunta assenza di capacità creativa: “I 6,7 miliardi di Dollari che l’azienda ha maturato come utile netto nell’ultimo trimestre – ricorda l’opinionista – provengono per gran parte dalle vendite di Windows e di Office, due prodotti lanciati decine di anni fa. Da allora Microsoft non è mai stata capace di attivare un sistema interno rivolto all’innovazione“.

Ma proprio dalla Microsoft arriva, tramite SoloPalmari, la risposta all’articolo. Interpellato sull’argomento, un alto responsabile della multinazionale (sulla cui identità preferiamo tenere il riserbo) ha offerto un’altra, altrettanto solida prospettiva. A suo dire in Microsoft non si registra concorrenza spietata fra colleghi, e se un difetto c’è non riguarda l’inventiva: “Microsoft è come una berlina da mille cavalli: sui tratti brevi le piccole e scattanti fuoriserie effettuano il sorpasso, ma alla lunga è lei che per prima taglia il traguardo“.

La metafora, sempre a detta della nostra fonte, può applicarsi al passato come al presente ed al futuro. “Chi ricorda Lotus 1-2-3? Quando pubblicammo Excel nessuno era disposto a scommettere su di noi un centesimo. Il tempo, però, ci ha dato ragione. Per Windows Mobile mi aspetto un destino simile: quando il mercato sarà sufficientemente proficuo Microsoft non tarderà ad investire tutte le risorse di cui dispone per puntare al primato. E vedrete che, come in passato, ce la farà“.
In bocca al lupo, Microsoft e Windows Mobile.
0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi