per Android, iPhone, WPhone

 

Microsoft: niente WM 6.1, come previsto, ma acquisto di Danger. Una mossa anti-Android?

Postato 12 Febbraio 2008 da Gti in News

Nel corso degli ultimi mesi sono apparse numerose anticipazioni sul prossimo aggiornamento di Windows Mobile. Si pensa che la nuova release sarà siglata 6.1, e che si tratta di un upgrade con un numero limitato di nuove funzionalità, ma con un consistente abbellimento dell’interfaccia utente. Molti (non SoloPalmari) ritenevano che Microsoft l’avrebbe presentato alla conferenza tenutasi ieri pomeriggio presso l’Hotel Cataluna, alle porte della fiera dedicata al Mobile World Congress di Barcellona. Il gigante di Redmond, invece, ha spiazzato tutti: niente WM 6.1, almeno per il momento. Due i veri annunci chiave.

Il primo consiste nella partnership con Sony Ericsson per il nuovo Xperia X1, di cui abbia gia’ parlato a lungo. Al proclama si sono aggiunti alcuni numeri: ad oggi 4 fra i 5 più importanti produttori al mondo di device hanno a catalogo un prodotto Windows Mobile (manca ancora Nokia, con cui ci sarebbero serrate trattative in corso).

Altro tema è stata l’acquisizione della società americana Danger. All’annuncio metà dei giornalisti presenti nella sala (gli statunitensi) ha manifestato grande stupore con un corale WOW! L’altra metà si è invece chiesta, sempre in coro: WHO? Già, chi è Danger?

align=”center”>

Si tratta di un’azienda quasi sconosciuta in Europa, che realizza un sistema operativo utilizzato su dispositivi prodotti da Sharp e Motorola e commercializzati prevalentemente in USA; il suo obiettivo è la creazione ed il supporto di community online. Il modello più diffuso basato su Danger è il Sidekick, venduto da T-Mobile. Difficile interpretare la mossa di Microsoft in chiave tecnica o commerciale: il numero di utenti di Danger, come quello dei servizi connessi, è ancora limitato. Non è chiaro, inoltre, se Danger diventerà un componente aggiuntivo di Windows Mobile o se verrà proposto come piattaforma indipendente; non si sa quanto costerà l’acquisizione e quando sarà completata. Sono in molti, tuttavia, a pensare che si tratti di una mossa strategica nella sfida contro Android di Google, che ha molte caratteristiche simili al Sidekick. E forse non è un caso che Andy Rubin, fra gli ideatori di Android, sia stato in proprio uno dei fondatori del Danger. Portando al proprio interno il promettente sistema, dunque, Microsoft si starebbe preparando a competere contro Google nella sfida fra sistemi operativi e, soprattutto, per i servizi da implementare nei dispositivi mobili di prossima generazione.

Fonte: SoloPalmari.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi