per Android, iPhone, WPhone

 

Samsung SGH-i900 Omnia: ancora una recensione

Postato 28 Luglio 2008 da Gti in News

Ancora una recensione per uno dei più attesi PDA Windows Mobile di questa estate, il Samsung SHG-i900 “Omnia”. Autore dell’articolo è il sito Web The Unwired, che già in precedenza aveva riservato al terminale svariati approfondimenti.
L’Omnia si distingue per alcune ricercatezze tecnologiche e per avanzate funzioni. Si pensi ad esempio all’accelerometro, che permette al display di ruotare automaticamente in base all’orientamento (secondo il webzine la feature funziona con qualsiasi applicativo, anche di terze parti), alla capiente memoria FLASH da 8 GB (espandibile tramite microSD compatibili con lo standard HC), al generoso display da 3,2” con l’insolita risoluzione da 400 x 240 pixel. Il parere di chi l’ha provato? Senz’altro positivo, a tratti persino entusiastico. Vediamo in dettaglio, stralciando alcuni dei passi finali della review.

 

align=”center”>

Samsung ha fatto il possibile per ottimizzare il sistema operativo tascabile di Redmond, creando un device con touchscreen che può essere usato senza stilo. Il design ricorda l’iPhone, ed i materiali sono solidi e piacevoli, sia alla vista che al tatto. Eccellente la qualità audio, tanto che in alcune occasioni siamo stati costretti ad abbassare il volume del vivavoce tanto era forte e chiaro. E grazie al supporto del protocollo HSDPA di terza generazione, capace di spingere la velocità di download fino a 7.2 Mpbp, l’SGH-i900 offre piena connettività Internet, sia che venga utilizzato come modem, sia che si navighi il Web con il browser integrato Opera Mobile.
L’Omnia brilla anche nell’intrattenimento. Si pensi alla fotocamera da 5 MP (il massimo su piattaforma Windows Mobile), ed alla generosissima area di archiviazione. Il monitor non è all’altezza dei display VGA, ma risulta ben leggibile anche alla luce del sole nel redigere SMS ed e-mail
“.
Tra gli aspetti positivi citati anche l’autonomia, che può contare sulla batteria da 1.440 mAh, ed il parco software proprietario. Meno apprezzati, al contrario, risultano i sistemi di input virtuali forniti nativamente, e soprattutto il connettore di alimentazione, incompatibile con il protocollo miniUSB (divenuto oramai uno standard nel mondo dei palmari con piattaforma Microsoft).

Fonte: TheUnwired.

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi