per Android, iPhone, WPhone

 

SoloPalmari – Tutorial avanzato/recensione Softick Card Export

Postato 26 febbraio 2006 da Gti in Le Recensioni

Softick Card Export II per Pocket PC 2.11 – Micro Recensione ed utilizzo avanzato.

solopalmari.com


Softick Card Export II è da molti ritenuto "ciò che mancava" ai sistemi PocketPc. Consente al palmare di essere riconosciuto da qualsiasi Pc come un comune flash disk se collegato via Usb. La soluzione può risultare particolarmente utile a coloro che desiderino utilizzare il device per scambiare file di qualsiasi natura con personal computer non provvisti di connettività wireless e sui quali non è installata una copia di ActiveSync. Offre, inoltre, l’indubbio vantaggio di aumentare sensibilimente la velocità di trasferimento dati che si avrebbe tanto in connessione Bluetooth quanto in quella ordinaria attraverso il conduit Microsoft.
Per una descrizione dettagliata ci rifacciamo alla scheda descrittiva pubblicata su Pocketland.it, ripresa integralmente:

# Card Export II simula sul Pocket PC una periferica di massa USB
# Installazione rapida delle applicazioni sulla memory card
# Trasferimento veloce di file audio e video sulla memory card utilizzando Esplora risorse
# Utilizzo delle memory card come un floppy-disk
# Backup del contenuto delle schede di memoria
# Formattazione e manutenzione delle memorie SD/MMC

# compatibile con windows Mobile 5
(ndr. Risolti problemi di lettura scrittura sulle CF)

In definitiva Softick Card Export II emula le periferiche di memorizzazione di massa su USB (come i lettori di memory card) e non richiede driver aggiuntivi. (**nota a piè di pagina)

align=”center”>

I vantaggi di questa applicazione sono evidenziati dalla descrizione; soffermiamoci e riflettiamo su un paio di punti:

  • Copia dei file: la comodità sostanziale sta nel fatto di non dover estrarre CF, SD ed altre espansioni dal dispositivo ogni volta che desideriamo caricare file di peso notevole, azione che peraltro ActiveSync si rifiuterebbe di eseguire se non con tempi lunghissimi. Mappe, film, musica, possono essere facilmente spostati dal disco fisso del nostro computer al PPC e viceversa. C’è di più: indipendentemente dal verso in cui si effettua il trasferimento da una memoria di massa all’ altra, a lavorare sarà sempre la Cpu e la Ram del computer, non quella del Pda.
  • Backup delle schede di memoria: dal test che abbiamo effettuato, utilizzando Card Export II ed il programma di BackUp residente su WindowsXP , emerge una feature davvero utile ed efficace: non solo i dati vengono salvati correttamente, senza modifiche o conversioni, ma anche il rimontaggio della memoria (CF & SD sul Pocket Loox 720 che si è prestato alla prova) non provoca cambiamenti di alcun tipo nella struttura del "file system".

Mi spiego meglio, relativamente al secondo punto: per il test è stato utilizzato Card Export II e l’ Utility di BackUp di WindowsXP . Abbiamo prima effettuato il backup di una Compact Flash da 256MB, quindi simulato su di essa la corruzione del file system. Successivamente, oltre ad alcuni file e cartelle, è stata ripristinata la configurazione completa, comprendente anche l’installazione di GPS Tuner. Si è poi tentata l’operazione di ripristino su di una diversa memory card, una CF da 1GB. Anche in questo caso l’operazione è andata a buon fine.

 

Attraverso questo metodo, uno dei tanti disponibili per eseguire backup e ripristino, avremo creato un file proprietario di Windows XP che si chiamerà ad es. Backup-oggi.bkf.
Il file dovrà essere eseguito dal PC, e utilizzato scegliendo (vedi screen) le caratteristiche di ripristino che si vogliono adottare e verificando gli elementi di cui fare il " restore ".

{mospagebreak heading=- Prima parte&title=- Seconda parte}

Softick Card Export II per Pocket PC 2.11 – Micro Recensione ed utilizzo avanzato.

solopalmari.com


One way backup! Perchè ho chiamato One way backup! questa sezione? Chi utilizza spesso il computer sa dell’importanza di poter eseguire operazioni ripetute ed allo stesso tempo diversificate utilizzando un’applicazione affidabile e versatile. Con un software adatto all’uso si potrà non solo sincronizzare le Compact Flash, ma anche le cartelle del computer per un aggiornamento della sicurezza, oppure i file contenuti in cartelle di siti web per tramite di collegamento ftp; tutte operazioni da farsi nello stesso modo. Appunto: One way backup!
Torniamo alla nostra specifica applicazione: nel caso non si voglia creare ed utilizzare un eseguibile.bkf ci si potrà avvalere, come dicevo, di un semplice programma di sincronizzazione di terze parti, (da ricercare nel web ed installare sul PC) quali possono essere ad esempio Viceversa e/o Beyond Compare (vedi screen sotto).
Come fare ? Semplice: avremo cura di tenere sempre sul PC una cartella che sia copia della/e Card usate sul PPC e dentro ad essa metteremo i file che riteniamo indispensabili per un recupero ottimale nel caso "la nostra memoria" andasse corrotta o persa.
Nello screen sotto riportato (Beyond Compare) mi accingo a sincronizzare 2 cartelle che non sono presenti nella CF.
Inoltre il programma (Beyond Compare) mi evidenzierà, colorando diversamente le icone a destra e sinistra, se e quali sono le differenze tra i files contenuti permettendomi di agire di conseguenza. Con i metodi illustrati e con le utility di backup di sistema forniti dal produttore del PPC (es. FSCBACKUP per il Pocket Loox, o Sprite BackUp a pagamento) saremo sicuri di gestire al meglio il capitolo "sicurezza" in tutti i suoi aspetti, evitandoci dolorose perdite di dati.

 

Il programma di sincronizzazione lavora molto meglio del "copia ed incolla", perché permette una immediata visione/comparazione dei contenuti e utilizza poche risorse del computer. Permette inoltre il confronto dei contenuti all’interno dei file di testo consentendo di verificare immediatamente qual’è la versione più completa ed aggiornata.

align=”center”>

Giudizio finale per Card Export II

> PRO:

  • Installazione indolore: massima compatibilità con Windows XP e WM2003SE, (il supporto a WM5 non è stato pienamente verificato); semplicità di utilizzo: no settings;
  • icona sulla tray del PPC e "tap-menù" per alternare le funzioni di Card Export II a quelle diActive Sync;
  • (finalmente!) una buona velocità di trasmissione dati da PC a PPC, e vicecersa, via cradle;
  • possibilità di formattare e fare il defrag delle CF, SD etc… direttamente dal PC.

> CONTRO:

  • Necessità di togliere il PPC dal cradle per passare da Active Sync a Card Export II.
    (limite imposto dall’ USB – autodetect di Windows WP che non permette il "refresh on the fly");
  • con il palmare collegato in modalità Active Sync, le memorie non sono condivisibili tra PC e PPC (il palmare non vede più le memorie, ovviamente).

>> nota** <<
Card Export II non è abilitato a leggere/ scrivere sulla ROM del palmare,
o, accedendo in Esplora Risorse del PC, su "Dispositivo Portatile"

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi