per Android, iPhone, WPhone

 

Zune!

Postato 15 Settembre 2006 da Gti in News

Questa volta l’iPod può davvero incominciare a temere la concorrenza. È stato presentato da alcune ore il player che da molto tempo era nelle ipotesi e nelle anticipazioni della Rete: Zune, firmato Microsoft. Di lui un pezzo grosso di Seattle ha detto: "La rivoluzione della musica digitale è appena cominciata". Forzature di marketing a parte, se le caratteristiche di Zune riusciranno a conquistare gli amanti dell’intrattenimento tascabile, il settore vivrà presto una forte ventata di freschezza.


Clicca sull’immagine per guardare un video tratto da YouTube.

Molte le feature, se non rivoluzionarie sicuramente innovative. Partiamo dalla possibilità di condividere i brani musicali: una canzone acquistata attraverso il negozio online, che presto prenderà vita in dedica al riproduttore, può essere inviata allo Zune di un amico perché possa ascoltarla. Il brano funzionerà per tre giorni consecutivi, dopodiché non sarà più riproducibile (se risultava gradevole, il passo fino all’acquisto è breve). Lo scambio avviene attraverso il protocollo Wi-Fi, che garantisce una velocità ed una portata in termini di distanza sicuramente favorevole alla trasmissione di file di dimensioni tra i 3 e i 15 MB (quanto può essere grande un brano musicale, in funzione della durata e del grado di encoding).
A proposito di dimensioni: la capienza di 30 GB è sicuramente generosa, e consente di stivare non soltanto file audio, ma anche video in svariati formati. Questi possono essere visti attraverso il grande display da 3 pollici (0,2 in più rispetto al tipico touchscreen di un PDA phone Windows Mobile…). Non finisce qui: se le playlist salvate in memoria dovessero andare a noia, per averle ascoltate troppo a lungo, non c’è problema: corre in soccorso la radio FM, anche questa integrata.
Come per l’iPod, Zune è fornito di un client che non consente soltanto di accedere ad una libreria multimediale online, ma anche di organizzare quella esistente sul PC e di convertirla nel miglior formato compatibile con il player. Ancora? Fra gli accessori disponibili c’è un set di strumenti A/V per poterlo collegare alla TV di casa o all’impianto Hi-Fi.
Per vederlo in azione in Italia ci vorrà ancora tempo: il suo lancio effettivo sul mercato europeo non sarà prima dell’anno prossimo o forse, nel caso più fortunato, poco prima di Natale. C’è da giurare, però, che di lui nel frattempo sentiremo parlare molto spesso.

Fonte: Microsoft.


align=”center”>

0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Autore

Gti



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi